martedì 29 luglio 2008

Gelato alla Vaniglia variegato alla Crema mou

Ve la ricordate la mia Crema Mou? Io avevo ancora un 1/2 vasetto che mi chiamava dal ripiano del frigorifero dicendomi....."ehi! ma quando hai intenzione di consumarmi?". Così, proprio perché questa estate m'è presa la fissazione del gelato fatto in casa, ho posato il pane che stavo per tagliare e spalmare di cremina mou e la merenda l'ho organizzata con un bel gelatone....


Ingredienti: 400 gr. di base bianca, 50 gr di latte, 50 gr. di panna, 1 baccello di vaniglia (o 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia), 1 cucchiaino di glucosio liquido, 1/2 vasetto di crema mou

Preparazione: in un pentolino portare quasi a bollore il latte e la panna con il bacello di vaniglia aperto e il glucosio. Lasciar raffreddare completamente, estrarre il baccello di vaniglia ed aggiungere questa miscela alla base bianca per gelato. Lasciar riposare in frigorifero almeno 2 h. Quando ben fredda versare nella gelatiera per 30' circa. Al termine, quando il gelato alla vaniglia è ormai pronto, aggiungere la crema mou, far girare ancora qualche istante la gelatiera in modo da variegare per bene il gelato. Estrarre il gelato dalla gelatiera, lasciarlo riposare 20' circa in freezer in un contenitore con coperchio prima di servire. Un ottimo abbinamento è con delle brioche "con il tuppo" come si usa consumare il gelato in Sicilia.

3 commenti:

giucat ha detto...

Ciao Dea, ho letto su un blog che la crema mou si può fare anche con il latte condensato messo a cuocere con la sua lattina in una pentola d'acqua. Io non ho mai provato, tu? Comunque visto il tuo splendido risultato partirò con la tua ricetta! Bacioni, Cat

Imma ha detto...

Ciao Dea! Che goloso questo gelato! E anche la crema al baslamico sotto e' dsa provare!

Cat mi permetto di rispondere: io uso da sempre il metodo della lattina nella pentola d'acqua. Il barattolo deve essere quasi del tutto coperto e lasciato cuocere per 2-3 ore! Ciao

lospaziodidea.com ha detto...

@ Cat - si so anche io del metodono bolli lattina di latte condensato e apri dulce de leche. L'ho pure provato, ma per me resta un pò troppo dolce e poco mou....un'ottima variante letta qui e li è aggiungere a lattina aperta, dopo averla fatta bollire per almeno tre ore sempre sotto acqua, del cacao amaro....viene fuori una cremina davvero gustosa e a mio dire il cacao amaro compensa il troppo dolce del latte condensato. Ma resto fedele alla mia cremina per il toffee al mou

@ imma - Carissima ti ringrazio davvero ricevere complimenti da te mi fa davvero sempre molto piacere