venerdì 7 novembre 2014

I dolci salutisti....ovvero quando per stare in salute non occorre far rinunce ma....

....ma scegliere diversamente!! 
Questo è quello che ho cercato di spiegare ad una amica qualche giorno fa, quando parlando di dieta, salute e tanto, tanto altro ancora (che con il cibo ha poco a che fare ma che prende spesso il sopravvento nelle lunghe chiacchierate assieme) ha deciso di starmi ad ascoltare e provare...di fare la "cavia" come lei stessa si è definita. 
In effetti leggendo, studiando e sperimentando ho potuto constatare che essere informati, attenti e liberi di scegliere regala in genere una sorta di benessere che non ha eguali. Questo senso di libertà traslata in cucina è non solo appagante (per un amante del buon mangiare e del ben cucinare) ma anche dietetico e salutare. Spesso, però, si confonde questi due ultimi termini con altri quali rinunce e privazioni perché sempre più spesso la sensazione di essere appagati è frutto di bombardamenti "consumistici" nei quali possiamo dire di essere nati. Sappiamo che il buon cibo non ha bisogno di pubblicità, di infiocchettamenti mediatici o di gadget annessi quindi basterebbe assaporare bocconi semplici per riscoprire che si può dimagrire mangiando a sazietà, si possono prevenire malattie più o meno gravi se non addirittura guarire e il tutto senza rinunciare al gusto del buon cibo, al gusto del divertimento in cucina, alla facilità di esecuzione e alla reperibilità degli ingredienti. 
Questi dolcetti, muffin, sono una reinterpretazioni degli ormai famosissimi Muffin di Cascina Rosa conosciuti e stra provati e apprezzatissimi da molti. Spero che anche la mia variante possa riscontrare lo stesso successo ;) 


Ingredienti: 100g farina integrale, 100g farina di kamut, 50 ml succo mele bio (non zuccherato e senza additivi aggiunti, va bene anche una centrifuga di mele), 60g nocciole tritate, 50 ml olio di girasole bio, 100g uvetta, 2 mele grattugiate, 1 pizzico di sale marino integrale, la scorza di un limone grattugiato, 3/4 di cucchiaino di cremor tartaro

Preparazione: unire le farine con il pizzico di sale e con il cremor tartaro, versarvi l'olio e il succo di mela ed amalgamare il tutto. A parte tritare le nocciole e mondare le mele (se si conosce la provenienza si possono anche lavare asciugare e mondare lasciando la buccia), grattugiarle o renderle a pezzetti piccolini con un coltello o mezza luna, unire le mandorle tritate alle mele e la scorza grattugiata di del limone e le uvette (si possono anche tagliuzzare in piccoli pezzi o per chi non le gradisce ritrovarsele sotto i denti frullarle con un poco di succo di mela messo da parte precendntemente), aggiungere il tutto all'impasto con le farine e mescolare in modo da far amalgamare bene gli ingredienti. Riempire dei pirottini di carta, adagiarli nell'apposita Teglia per muffin e cuocere a forno già caldo a 180°C per circa 45'. 

Buon Appetito!! 

Nessun commento: